Bar Cicchetteria

Dal Baffo

Benvenuto

Dal Baffo

Dal Baffo è più di un bar, è il cuore pulsante di Piazza Marzabotto a Dolo, da noi potrai bere ottimi spritz gustando i cicchetti tipici della tradizione Veneziana passando una serata in compagnia.

Scopri dove siamo

 

Scopri i

Cicchetti

Di cosa si tratta? I cicchetti (da ciccus, termine latino che significa “piccola quantità”) sono piccole porzioni di cibo. Questi stuzzichini sono perfetti sia di mattina, per spezzare il digiuno in attesa del pranzo, che nel tardo pomeriggio, durante l’immancabile aperitivo, per non bere troppo vino a stomaco vuoto. In origine si trovavano esclusivamente nei bacari, piccoli locali con pochi posti a
sedere dove poter mangiare senza l’uso di posate (e trovare cibo e vino a buon prezzo).

Insomma, una vera e propria tipologia di “fast food” alla veneziana, che però non rinuncia alla qualità: i cicchetti sono, infatti, a base di pesce, carne o salumi e possono essere caldi o freddi, molto spesso sono serviti su pane o polenta

Scopri di più sui cicchetti

 

L'aperitivo

Spritz

È il cocktail simbolo degli aperitivi italiani, ma le sue origini parlano austriaco e sono molto lontane dai vari Aperol e Campari o select …

Colorato, fresco e non eccessivamente alcolico: lo Spritz da qualche anno è tornato il cocktail re dei locali mondani di tutta Italia, soprattutto nel tardo pomeriggio quando è l’ora dell’aperitivo.
Sovrano lo è sempre stato invece in Veneto, dove nacque all’inizio dell’Ottocento. Peccato che allora non fosse come lo conosciamo oggiProsecco, bitter e seltz? È solo la sua più “recente” evoluzione.

Spritz: un cocktail (mezzo) austriaco

Lo Spritz ha origini piuttosto datate. Nasce infatti durante la dominazione austriaca nel lombardo-veneto tra fine ‘700 e inizio ‘800, quando i soldati asburgici iniziarono a fare la conoscenza dei vini veneti. Un rapporto che non partì con il piede giusto: troppo forti per i loro palati. E così per addolcirne il sapore i nostri ospiti pensarono bene di “allungarli” con acqua gassata.
Insomma, c’è la pratica più sacrilega per i veri amanti del vino alla base di questo cocktail, il cui nome infatti deriva dal verbo tedesco spritzen che significa appunto “spruzzare”. Vino bianco e acqua gassata: fu questo il primo Spritz, modello austro-ungarico. E attenzione, perché in molte zone del Friuli Venezia Giulia se chiedete uno Spritz vi portano ancora questo.
Una prima evoluzione si ebbe nei primi del ‘900, quando si diffusero i primi sifoni per l’acqua di Seltz che divennero un’alternativa all’acqua frizzante. Ma il cocktail come lo conosciamo oggi nacque solo negli anni Venti, quando si pensò di “macchiare” la miscela con un po’ di bitter.

Scopri di più sullo spritz

 

 

 

 

 

 

 

YouTube